Zuppa orzo funghi e carote. Eccomi con una nuova ricetta light!

Zuppa orzo funghi e carote

Devo confessarvi che mi sono messa a dieta, per fortuna per tornare in forma devo perdere solo 3 chili, quindi fiduciosa inizio il mio percorso. Il mio punto debole sono i dolci e il pane! Mi sa tanto che in questo periodo dovrò fare del pane integrale, caldo permettendo.

Passiamo alla ricetta. La mia dieta oggi prevedeva per il pranzo alcuni ingredienti, ma non mi dava la ricetta, allora ho fatto una ricerca su internet e ne ho trovata una della Riza che  ho leggermente modificato e adattata alla pentola a pressione.

Chiaramente questa ricetta è ottima per tutti e non solo per chi vuole dimagrire!

Zuppa orzo funghi e carote

Ingredienti per una persona

  • 60 g di orzo
  • 85 g di carota
  • 85 g di funghi champignon
  • cipolla quanto basta
  • mezzo cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • prezzemolo
  • 300 g di acqua o brodo vegetale
  • sale q b

Procedimento con pentola a pressione

  • Pulire i funghi e la carota e ridurli a pezzetti
  • Mettere nella pentola a pressione l’olio e la cipolla tritata
  • Aggiungere l’orzo e le verdure e far tostare l’orzo come si fa per il risotto
  • Salare
  • Aggiungere l’acqua, coprire con il coperchio e far andare a fiamma alta fino al sibilo della pentola
  • Abbassare la fiamma al minimo e far cuocere la metà dei minuti indicati sulla confezione dell’orzo, sulla mia confezione erano indicati 18 minuti ed io ho impostato la mia pentola a presione a 9 minuti
  • Spegnere il gas e lasciar fuoriuscire tutto il vapore dalla valvola
  • Aprire  la pentola e lasciar riposare l’orzo nel proprio brodo
  • In estate servire la Zuppa orzo funghi e carote fredda con una spolverata di prezzemolo fresco

Considerazioni: da lucana mi piacciono i piatti semplici ma con un gusto deciso e devo direche prima di realizzare questa ricetta avevo dei dubbi. Invece questo orzo mi è proprio piaciuto!

E come  promette Riza, gustiamoci questa zuppa superdimagrante!

ppPoi seguirmi anche su facebook

Oppure se volete restare aggiornati sulle mie ricette potete iscrivervi per ricevere le newsletter

[wysija_form id=”1″]

 

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *