Treccia salata ripiena – casatiello ricetta di Gianfranco Iervolino con piccolissime variazioni

 

Per questa ricetta devo ringraziare mia sorella Elisa che l’ha preparata per il pranzo di Pasqua.

Treccia salata ripiena – casatiello

Ingredienti

Per l’impasto

  • 500 g di farina 0
  • 185 g di latte
  • 125 g di burro
  • 2 uova piccole
  • 5 g di zucchero
  • 5 g di lievito di birra
  • 10 g di sale

Per il ripieno

  • 2 uova sode
  • 150 g di ricotta salata
  • 200 g di salame napoli
  • 200 g di pancetta coppata
  • 250 g di fave fresche piccole

Per decorare

  • 1 uovo
  • 50 g di semi di sesamo

Procedimento

  • Inseriamo in un robot da cucina o in una ciocola il lievito, il latte e lo zucchero. Mescolare per far sciogliere per bene il lievito,
  • Aggiungere le uova e la farina gradualmente, appena l’impasto risulterà bello liscio, aggiungere il sale e il burro tagliato a pezzetti
  • Lavorare l’impasto finché avrà assorbito completamente il burro
  • Dividere l’impasto in tre panetti dello stesso peso, coprire con un canovaccio umido e porre l’impasto a riparo da correnti d’aria e lasciarlo riposare per un’ora e trenta minuti circa
  • Intanto preparare il ripieno: tagliare a pezzetti il salame, la pancetta e le uova sode, grattugiare la ricotta secca, sbollentare per qualche secondo le fave ed asciugarle
  • Stendere con un mattarello ogni pezzo in un rettangolo
  • Disporre su ogni rettangolo un terzo degli ingredienti per il ripieno
  • Arrotolare ogni rettangolo in modo da formare tre cilindri e formare una treccia
  • Mettere la treccia nel forno spento e lasciare lievitare fino al raddoppio, circa un’ora
  • Spennellare la treccia con un uovo e spolverare con i semi di sesamo
  • Infornare in forno caldo a 180° per 30 minuti circa o finché la treccia risulterà cotta

treccia salata

treccia salata

Una ricetta meravigliosa! Un morbido panbrioches con un ricco ripieno.

[wysija_form id=”1″]

Facebook 

Twitter

Pinterest

Instagram

 

You May Also Like

4 comments

Reply

ha un aspetto davvero ottimo !!!

Reply

il casatiello mi piace un sacco, una treccina per me?

Reply

Ricetta della tradizione strepitosa!

Reply

Che bontà!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *