Treccia salata ripiena – casatiello ricetta di Gianfranco Iervolino con piccolissime variazioni

 

Per questa ricetta devo ringraziare mia sorella Elisa che l’ha preparata per il pranzo di Pasqua.

Treccia salata ripiena – casatiello

Ingredienti

Per l’impasto

  • 500 g di farina 0
  • 185 g di latte
  • 125 g di burro
  • 2 uova piccole
  • 5 g di zucchero
  • 5 g di lievito di birra
  • 10 g di sale

Per il ripieno

  • 2 uova sode
  • 150 g di ricotta salata
  • 200 g di salame napoli
  • 200 g di pancetta coppata
  • 250 g di fave fresche piccole

Per decorare

  • 1 uovo
  • 50 g di semi di sesamo

Procedimento

  • Inseriamo in un robot da cucina o in una ciocola il lievito, il latte e lo zucchero. Mescolare per far sciogliere per bene il lievito,
  • Aggiungere le uova e la farina gradualmente, appena l’impasto risulterà bello liscio, aggiungere il sale e il burro tagliato a pezzetti
  • Lavorare l’impasto finché avrà assorbito completamente il burro
  • Dividere l’impasto in tre panetti dello stesso peso, coprire con un canovaccio umido e porre l’impasto a riparo da correnti d’aria e lasciarlo riposare per un’ora e trenta minuti circa
  • Intanto preparare il ripieno: tagliare a pezzetti il salame, la pancetta e le uova sode, grattugiare la ricotta secca, sbollentare per qualche secondo le fave ed asciugarle
  • Stendere con un mattarello ogni pezzo in un rettangolo
  • Disporre su ogni rettangolo un terzo degli ingredienti per il ripieno
  • Arrotolare ogni rettangolo in modo da formare tre cilindri e formare una treccia
  • Mettere la treccia nel forno spento e lasciare lievitare fino al raddoppio, circa un’ora
  • Spennellare la treccia con un uovo e spolverare con i semi di sesamo
  • Infornare in forno caldo a 180° per 30 minuti circa o finché la treccia risulterà cotta

treccia salata

treccia salata

Una ricetta meravigliosa! Un morbido panbrioches con un ricco ripieno.

[wysija_form id=”1″]

Facebook 

Twitter

Pinterest

Instagram

 

Inoltre vi consiglio di leggere...

4 comments

Rispondi

ha un aspetto davvero ottimo !!!

Rispondi

il casatiello mi piace un sacco, una treccina per me?

Rispondi

Ricetta della tradizione strepitosa!

Rispondi

Che bontà!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *