Gli scaldatelli al finocchio li adoro, ma non riuscivo a trovare una ricetta giusta, o restavano crudi dentro o venivano estremamente bruciacchiati. E voi avete mai provato a farli? Se non li avete mai fatti o se avete provato a farli con scarsi risultati, provate questa ricetta e non avrete alcuna difficoltà ad avere degli ottimi scaldatelli al finocchio.

Per questa ricetta devo ringraziare mia cucina Filomena, quindi non è una ricetta tratta dal web o da libri.

scaldatelli al finocchio

Scaldatelli al finocchio

Ingredienti:

  • 300 g di semola rimacinata di grano duro
  • 700 g di farina 0
  • 300 g di olio extravergine di oliva
  • 450 g di acqua
  • un cucchiaio raso di sale fino
  • 2 cucchiai di semi di finocchio

scaldatelli al finocchio

Procedimento

  • a mano o con una impastatrice mescolare prima la farina con l’olio, poi aggiungere tutti gli altri ingredienti
  • se avete il bimby inserire le farine e mescolare vel 6 per 10 secondi
  • aggiungere l’olio e rimescolare 10 secondi vel 6
  • aggiungere tutti gli altri ingredienti e impostare funzione spiga per 1 minuto o finchè l’impasto risulta ben lavorato
  • aggiungere alla fine i semi di finocchio e mescolare funzione spiga per 30 secondi
  • togliere l’impasto dal boccale, dargli una forma a palla e avvolgerla in una pellicola
  • lasciare l’impasto riposare per una ventina di minuti
  • tagliare l’impasto e dare la forma ai taralli
  • mettere l’acqua in una pentola capiente e farla bollire
  • armatevi si canovacci puliti da sistemare su un piano di lavoro e di una scolapasta
  • immergere due o tre taralli nell’acqua in ebollizione
  • non appena i taralli saliranno n superficie, scolarli e disporli sui canovacci
  • dopo aver bollito tutti i tararli, lasciarli ad asciugare per qualche ora
  • se non avete molto tempo potete lasciarli li anche per 24 ore
  • l’importante è girarli in modo tale che risultano ben asciutti da tutti i lati

Infornare per 20 minuti circa a forno caldo 200°

Se proverete questi deliziosi scaldatelli al finocchio fatemi sapere se vi sono piaciuti!

Se volete seguirmi anche su Pinterest cliccate qui

scaldatelli al finocchio

You May Also Like

38 comments

Reply

Io questi li adoro letteralmente! Ne mangerei a quintalate!

Reply

Lucia, ti rispondo solo ora, scusami. Grazie per il commento. Purtroppo aanche io ne mangerei a quintalate, ahahah!

Reply

Mhhmmhhhh che vogliaaaaa

Reply

E sì, sono buonissimi!

Reply

Bellissimi complimenti da le amichette cuochette Blog

Reply

Grazie Sabrina!

Reply

Se li vedesse mia figlia… ne va pazza… bellissimi. Io non mi sono mai cimentata, è una di quelle cose che mi riprometto sempre di fare e poi non faccio mai. Ah la pigrizia!

Reply

Stefania provali, sono tutt’altra cosa rispetto a quelli comprati!

Reply

Io ADORO i taralli!!!!!

Reply

Anche io e questa è un’ottima ricetta, da quando l’ho scoperta non la mollo più! grazie per il commento.

Reply

Devono essere deliziosi 😛

Reply

Io li adoro!

Reply

mi piacciono, tanto!!

Reply

Anche io li adoro!

Reply

li devo provare assolutamente allora 🙂

Reply

Aspetto un tuo parere! Anzi se li provi, mandami una foto che te la pubblico con i miei!

Reply

Che bello, così imparo a farli

Reply

Giovanna prova questa ricetta, non è affatto difficile!

Reply

uno tira l’altro 🙂

Reply

peggio delle ciliegie!

Reply

Che buoni! Complimenti

Reply

Grazie!

Reply

Se non ho capito male questi sono i taralli, vero? E’ una ricetta che non ho mai fatto, brava

Reply

Sì sono i taralli che si fanno da me!

Reply

mai fatti chissà che buoni da provare

Reply

Sono buonissimi!

Reply

Sono semplici da fare, provali!

Reply

Li devo fare assolutamente!

Reply

Aspetto una tua foto!

Reply

favolosi, da fare!

Reply

Grazie, si sono ottimi!

Reply

Questa la devo assolutamente provare 🙂

Reply

Fammi sapere se ti piacciono

Reply

Troppo buoni questi taralli, da provare sicuramente.

Reply

Grazieeeeeeeeeeeeee!

Reply

Li adoro! E’ arrivata l’ora di provare a farli in casa. Grazie!!!

Reply

Bellissimi gli scaldatelli! Non li ho mai provati, questa è la volta buona che li provo, mi sento sicura con la tua ricetta 😉

Reply

Devono essere deliziosi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *