Ravioli patate e radicchio – senza uova

I ravioli patate e radicchio è una ricetta che avrei voluto provare da tanto, ma presa da mille impegni ho sempre rimandato, ma oggi finalmente l’ho fatta!

Per fare la pasta fatta in casa ci vuole veramente poco, non bisogna essere espertissimi, bastano solo pochi accorgimenti per ottenere un piatto delizioso.

Più che ravioli sono “ravioloni”, quindi ne basterebbero due a persona. Ho condito una porzione con burro e salvia ed un’altra con ragù. Qual è la più buona? A me piacciono entrambe le versioni!

Passaggi importanti per non far aprire i ravioli in cottura: le patate devono essere cotte con la buccia, se le fate cuocere a vapore molto meglio così non assorbono acqua. Schiacciarle per preparare il ripieno solo quando sono completamente fredde.

Il ripieno non va mai usato tiepido.

Se come me la sfoglia dei ravioli è senza uova, non fatela mai sottilissima, se avete una sfogliatrice, va regolata al penultimo livello, verrà sottile ma al punto giusto.

Altro accorgimento importante è assicurarsi che non resti aria all’interno. Io uso pungere ogni raviolo con un ago e con le dita spingo l’aria verso i fori per farla fuoriuscire.

ravioli patate e radicchio

Per la sfoglia inserisco il link dell’impasto che io uso per lasagne, cannelloni e ravioli. Con le dosi indicate viene più impasto di quanto serve, ma io preferisco sempre farne di più, in caso avanzi posso sempre ricavare delle tagliatelle o altri formati di pasta che poi conservo per un’altra occasione.

 

Ingredienti per 3 persone

Per la sfoglia dei ravioli trovate qui la ricetta

Per il ripieno

  • 300 g di patate
  • 150 g di radicchio trevigiano
  • uno scalogno
  • sale q. b.
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • pepe
  • noce moscata

Per il condimento

  • Se si vogliono condire con il burro, basterà sciogliere del burro chiarificato in un padella con qualche foglia di salvia, mettere i ravioloni per farli insaporire
  • Se si vogliono condire con il ragù allora potete seguire questa ricetta

Procedimento

Per realizzare questa ricetta ho utilizzato il Multicooker RMC-M90E della REDMON

Se non avete questo robot da cucina chiaramente potete preparare il tutto sui fornelli, tra parentesi scrivo i dettagli per l’uso del Multicooker

  • Cuocere le patate a vapore ( 15 minuti funzione steam), se non avete modo di cuocere a vapore si possono lessare
  • lavare e tagliare a pezzetti il radicchio, farlo appassire con 2 cucchiai di olio ed uno scalogno, salare (10 minuti funzione fry a coperchio aperto girando spesso con un cucchiaio di legno)
  • schiacciare le patate, aggiungere il radicchio, il formaggio grattugiato, pepe, noce moscata eventuale sale e mescolare con una forchetta
  • prendere l’impasto
  • tirare delle sfoglie abbastanza larghe , mettere con un cucchiaio il ripieno sulla sfoglia, ripiegarla e formare dei ravioli grandi
  • intanto mettere a bollire l’acqua, salarla ( funzione pasta a coperchio chiuso, appena l’acqua avrà raggiunto la temperatura giusta si sentirà un suono, aprire il coperchio e mettere i ravioli)
  • appena l’acqua inizia a bollire mettere i ravioli e aspettare che l’acqua ricominci a bollire
  • dopo due minuti dal bollore scolare la pasta
  • passare i ravioli patate e radicchio in una padella con burro e salvia,  oppure condirli con il ragù ed una spolverata di parmigiamo o altro formaggio di vostro gradimento

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi sulla pagina facebook, lasciate un like e resterete sempre aggiornati.

Qui troverete tutti i prodotti della linea Redmond per la cucina, ci sono tante proposte interessanti!

ravioli patate e radicchio

You May Also Like

8 comments

Reply

Mi ispira davvero molto questo tuo piatto

Reply

Deve essere squisito questo tuo piatto

Reply

Aspetto fantastico,abbinamento unico e sicuro sono una vera delizia!

Reply

Ti sono venuti una meraviglia !

Reply

Da mangiare con gli occhi!

Reply

I ravioli mi piacciono in tutti i modi possibili… devo dire che la tua ricetta mi fa venire proprio fame!! Bravissima..

Reply

ottima ricetta, a questo abbinamento non ci avevo mai pensato

Reply

Troppo buoni complimenti!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *