Oggi vi propongo una delle mie ricette di pane, ebbene sì le ricette del pane che trovate nel mio blog, sono tutte mie. Infatti ne potrei scrivere a centinaia, ogni volta che ho in mano delle farine diverse, mi diletto a sperimentare. Mi ricordo che quando ho iniziato a sperimentare la panificazione mio marito si arrabbiava con me, perché appena riuscivo ad ottenere un buon risultato con determinate farine e dosi, io riprendevo a sperimentare con risultati a volte anche deludenti.

Questa che vi propongo è la prima ricetta che mi ha dato soddisfazioni. Come vedrete usavo infornare il pane da forno spento, poi vi dirò il perché, ora passiamo alla ricetta.

Per quanto riguarda tutti i passaggi dettagliatamente fotografati li potete trovare qui

I tempi sono orientativi

  • Tempo di preparazione: 30 minuti
  • Tempo di cottura: 40 minuti
  • Tempo totale: 3 ore

Ingredienti

  • 200gr manitoba
  • 400gr semola rimacinata di grano duro
  • 350gr circa di acqua
  • 12 gr di lievito di birra
  • un cucchiaino di malto d’orzo consistenza tipo miele ,circa 10 g
  • un cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • un cucchiaino di sale

Istruzioni

  • Mettere l’acqua, il lievito e il maldo d’orzo nel boccale del bimby velocità 4 per 3 sec
  • unire le farine, l’olio e il sale
  • lavorare 4 minuti funzione spiga
  • togliere l’impasto e metterlo a lievitare in una ciotola per un’ora circa, coperto e in un ambiente in cui c’è tepore
  • quando l’impasto è ben lievitato metterlo su una base infarinata, spolverarlo con un po’ di farina
  • stenderlo in un rettangolo e fare il “folding” cioè le pieghe
  • dare la forma al pane incidendolo con dei tagli obliqui e farlo lievitare un’ora circa
  • infornare a forno freddo impostando la temperatura a 220°, quando il pane inizia ad imbrunire leggermente, dopo circa 15 minuti, abbassare la temperatura a 180° gradi e farlo cuocere altri 30/40 minuti circa.
  • il pane va fatto cuocere sul ripiano più basso
  • far raffreddare il pane nel forno aperto a fessura

Questo metodo di far cuocere il pane partendo dal forno freddo l’ho sperimentato quando non riuscivo a capire se l’impasto fosse lievitato al punto giusto o meno. In questo modo l’impasto del pane, intanto che il forno raggiungeva la temperatura giusta, gradualmente continuava a lievitare prima di cuocere.

La presenza del malto d’orzo darà alla crosta un bel colore e profumo

Per capire se il pane è ben cotto, basta bussare sulla parte piatta, si deve sentire un suono sordo

Spero che vi ho fatto venire la voglia di provare questo meraviglioso pane di grano duro. Questa è una delle ricette più semplici da fare chiaramente potete impastare con qualsiasi robot da cucina o semplicemente con le mani.

Inoltre vi consiglio di leggere...

14 comments

Rispondi

Proverò senz’altro la ricetta! Complimenti 🙂

Rispondi

fammi sapere

Rispondi

Proverò sicuramente! Grazie!!!

Rispondi

Aspetto un tuo giudizio

Rispondi

Lo adoro

Rispondi

Grazie Sabri!

Rispondi

grazie della ricetta, la ricetta del pane è preziosa

Rispondi

Grazie a te

Rispondi

Amo il pane fatto in casa e questo mi piace un sacco!!

Rispondi

Provalo!

Rispondi

bella ricetta io adoro il pane di grano duro…. in sicilia mettiamo tutta farina di semola 😉

Rispondi

Anche io a volte uso solo farina di grano duro, ma qui in Toscana per trovarne di veramente buona devo faticare così me la porto dal mio paese e poi la mecolo con altre farine!

Rispondi

Anche io amo fare il pane in casa, prossimamente proverò anche la tua ricetta!

Rispondi

Ottimo questo pane, mi piacciono molto anche gli ingredienti che hai utilizzato per realizzarlo.. 😀 Brava!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *